"Su granelli dorati affondano i talloni, fieri, gocce di sale sfiorano i ruvidi volti, seri, le braccia tese al cielo rivolte, le sopracciglia inarcate e disinvolte, mentre le onde impetuose risvegliano il sorriso, vola il kite a raggiungere il paradiso!"
‹ torna ai consigli di viaggio
Solo i pił esperti surfano attorno al faro! Hatteras Islands (North Carolina).

Il Faro di Capo Hatteras è probabilmente il faro più conosciuto ed uno dei più fotografati degli Stati Uniti. Ha un segno distintivo molto particolare nella sua piattaforma di mattoni rossi e granito e nella sua decorazione a spirale bianco e nera. Con i suoi 60 metri è il Faro più alto degli U.S.A.


 
 
La sua collocazione è anche molto particolare : si trova nel Sud Est degli Stati Uniti, a Buxton, nel North Carolina ed è situato sugli Outer Banks, una barriera sabbiosa interrotta da isole, che si snoda dalla Virginia al Sud Carolina, parallela alla costa. Nel punto in cui il Faro è collocato la costa si estende come un cuneo all'infuori e le correnti dell'Oceano Atlantico ed i banchi di sabbia sono una vera minaccia per le navi di passaggio. Il tratto di mare antistante il Faro si è guadagno La morbida superficie di sabbia e la località remota, lontana dagli occhi indiscreti, fecero degli Outer Banks il luogo ideale per gli esperimenti di volo: la sottile striscia che disegna per 160 chilometri la costa del North Carolina ospitò infatti il primo decollo effettuato dai fratelli Wright il 17 dicembre 1903, a Kill Devil Hills, vicino al lungomare della cittadina di Kitty Hawk. Un’impresa ricordata ancora oggi attraverso il Wright Brothers National Memorial. Un monumento che richiama molti turisti in viaggio su e giù per le isole della barriera che separa l’Oceano Atlantico dalle Baie di Albermarle a nord e di Pamlico, a sud: gli americani che li popolano, usano dividere gli Outer Banks in tre parti: le spiagge settentrionali delle isole di Duck, Southern Shores, Kitty Hawk, Kill Devil Hills e Nags Head; Hatteras Island, con Rodanthe, Waves, Salvo, Avon, Buxton, Frisco ed Hatteras; infine, Roanoke Island, composta da Manteo e Wanchese.  Hatteras Island. E’ il punto centrale del Parco Nazionale Costiero, il Cape Hatteras National Seashore. La lunga lingua di sabbia, ben 115 chilometri di estensione, è probabilmente la più incontaminata di tutti gli Stati Uniti, ed ingloba Bodie Island a nord ed Ocracoke Island a sud. Una meta turistica molto ambita, grazie alla costante presenza di vento per praticare gli sport acquatici. Hatteras Island é il luogo più remoto e meno sviluppato di tutta la barriera degli Outer Banks e continua a cambiare forma seguendo il percorso della natura. Hatteras è formato da sette villaggi, ognuno con il proprio carattere, e dal fascino particolare.Pea Island National Wildlife Refuge. Ora non più isola, la riserva occupa la parte più settentrionale di Hatteras Island, ed è considerata il paradiso del birdwatching. Il sito, per gli uccelli, è da sempre punto di riposo del percorso migratorio durante l’autunno e la primavera. Il parco si visita a piedi o in kayak, e i più fortunati riescono ad avvistare fino a 300 specie di volatili: dall’airone blu, ai falchi pellegrini, a seconda della stagione. Cape Hatteras Lighthouse. Il faro, di ben 65 metri, é il più alto degli Stati Uniti. L’iconica sentinella a strisce bianche e nere, costruita a Buxton, impone ben 268 scalini per raggiungere la punta più alta della torre e godere della sconfinata vista sull’orizzonte. Molto famoso anche il Cape Hatteras National Seashore, dove a poche miglia dalla riva si trovano diversi relitti sommersi. Praticamente, quello che appare, è un vero e proprio cimitero dell’Atlantico, per via delle coste pericolose di questa regione del North Carolina, che nascondono banchi di sabbia mai tracciati sulla mappe nautiche. Oggi, è possibile visitare il Graveyard of the Atlantic Museum, per ammirare ciò che il mare ha restituito a questa terra.
 
ovviamente stiamo attenti al faro quando surfiamo! Ecco a voi le kiteschool del luogo:
 
http://www.kitehatteras.net/
 
 http://www.realwatersports.com/capehatteras
 
http://www.kiteclubhatteras.com/
 
Come arrivare? 
 
Emirates + Jet Blue è la combinazione vincente se volete viaggiare da Milano Malpensa via New York verso Raleigh-Durham International Airport.
 
www.emirates.com
 
www.jetblue.com
 
Oppure semplicemente British Airways vola regolarmente via Londra Heathrow verso Raleigh-Durham.
 
www.britishairways.com
 
La distanza da Durham a Cape Hatteras è però abbastanza lunga. Circa 5h in auto ma è sicuramente la soluzione migliore. Ci sono aeroporti più vicini ma senza dubbio più scomodi.
 
Dove alloggiare?
 
http://capehatterasbandb.com/
 
http://innonpamlicosound.com/
 
http://www.koruvillage.com/
 
http://www.avonmotel.com/
Created by GIGA Studio