"Su granelli dorati affondano i talloni, fieri, gocce di sale sfiorano i ruvidi volti, seri, le braccia tese al cielo rivolte, le sopracciglia inarcate e disinvolte, mentre le onde impetuose risvegliano il sorriso, vola il kite a raggiungere il paradiso!"
Duemila dollari a post come travel blogger!

Sono tra i pochi che ce l'hanno fatta. Il loro lavoro è da sogno: "travel blogger", pagati per girare il mondo, visitare splendidi alberghi e postare foto su Instagram. Hanno iniziato solo nel 2015 e guadagnano circa 200 mila dollari all'anno. Ma alla Bbc rivelano: "Non è esattamente come sembra. Magari stiamo su una spiaggia solo per il momento della foto, e poi andiamo via".


Bloggers e giornalisti di viaggio.

Quella dei bloggers è una professione che richiede competenze specifiche ma la cui percezione non è ancora tale soprattutto in Italia dove il ruolo non è così chiaro e si confonde spesso con quello del giornalista da cui invece si distingue. Ne parliamo con Veruska Anconitano, Giornalista e Online Marketing Consultant per aziende del turismo, italiane ed estere.


Travel blogger: dalla passione al lavoro

C’è chi viaggia per piacere e, appena raccoglie il gruzzoletto necessario, fa le valigie e vola nella meta da sogno. C’è chi viaggia per dovere e macina chilometri su chilometri per andare a caccia di clienti, visitare impianti produttivi, prestare assistenza o consulenza. E poi c’è chi viaggia per piacere e per dovere e ha fatto diventare la propria passione una professione redditizia e uno stile di vita. 



Professione Travel Blogger

Oltre alla passione per i viaggi cosa serve per diventare un travel blogger di professione? Lo abbiamo chiesto a 4 famosi blogger di viaggi ed ecco quello che ci hanno consigliato per trasformare una passione in un vero e proprio lavoro. Vivere viaggiando e fare della propria passione un lavoro.



Barack Obama ai Caraibi in versione kitesurfer.

L’ex Presidente americano Barack Obama ha deciso di prendersi un periodo di riposo, durante il quale ha però deciso di divertirsi con alcuni sports che nel periodo della presidenza gli erano vietati per motivi di sicurezza. Così ha imparato a fare kiteboard mentre era in vacanza ai Caraibi su una delle isole di Sir Richard Branson e proprio in compagnia del milionario inglese.



Che cosa fa un travel blogger?

Ci è piaciuta molto la metafora usata dalla travelblogger Milena Marchioni, fondatrice del blog Bimbi e Viaggi, durante la sua intervista a Bit Fiera Milano e vogliamo condividerla con voi.


La nostra mission.

In un periodo di crisi economica come quello che stiamo attraversando, il blog Kitecamp.it vuole essere un punto di riferimento per il kiter neofita e un appoggio concreto per i più esperti e perché no, un po' spericolati.


Duemila dollari a post come travel blogger!

Sono tra i pochi che ce l'hanno fatta. Il loro lavoro è da sogno: "travel blogger", pagati per girare il mondo, visitare splendidi alberghi e postare foto su Instagram. Hanno iniziato solo nel 2015 e guadagnano circa 200 mila dollari all'anno. Ma alla Bbc rivelano: "Non è esattamente come sembra. Magari stiamo su una spiaggia solo per il momento della foto, e poi andiamo via".


Bloggers e giornalisti di viaggio.

Quella dei bloggers è una professione che richiede competenze specifiche ma la cui percezione non è ancora tale soprattutto in Italia dove il ruolo non è così chiaro e si confonde spesso con quello del giornalista da cui invece si distingue. Ne parliamo con Veruska Anconitano, Giornalista e Online Marketing Consultant per aziende del turismo, italiane ed estere.


Travel blogger: dalla passione al lavoro

C’è chi viaggia per piacere e, appena raccoglie il gruzzoletto necessario, fa le valigie e vola nella meta da sogno. C’è chi viaggia per dovere e macina chilometri su chilometri per andare a caccia di clienti, visitare impianti produttivi, prestare assistenza o consulenza. E poi c’è chi viaggia per piacere e per dovere e ha fatto diventare la propria passione una professione redditizia e uno stile di vita. 



Professione Travel Blogger

Oltre alla passione per i viaggi cosa serve per diventare un travel blogger di professione? Lo abbiamo chiesto a 4 famosi blogger di viaggi ed ecco quello che ci hanno consigliato per trasformare una passione in un vero e proprio lavoro. Vivere viaggiando e fare della propria passione un lavoro.



Barack Obama ai Caraibi in versione kitesurfer.

L’ex Presidente americano Barack Obama ha deciso di prendersi un periodo di riposo, durante il quale ha però deciso di divertirsi con alcuni sports che nel periodo della presidenza gli erano vietati per motivi di sicurezza. Così ha imparato a fare kiteboard mentre era in vacanza ai Caraibi su una delle isole di Sir Richard Branson e proprio in compagnia del milionario inglese.



Che cosa fa un travel blogger?

Ci è piaciuta molto la metafora usata dalla travelblogger Milena Marchioni, fondatrice del blog Bimbi e Viaggi, durante la sua intervista a Bit Fiera Milano e vogliamo condividerla con voi.


La nostra mission.

In un periodo di crisi economica come quello che stiamo attraversando, il blog Kitecamp.it vuole essere un punto di riferimento per il kiter neofita e un appoggio concreto per i più esperti e perché no, un po' spericolati.


Created by GIGA Studio